Maldarizzi

“Fiat 500 GQ”: per l’uomo che non deve chiedere di… guidarla

03 agosto 2013

Uomini, basta coi luoghi comuni. Da oggi, potrete smentire chi vi dirà “Donne e motori gioia e dolori”. O, perlomeno, sconfessare la seconda parte di questo vecchio adagio. Come? Dimostrando che, automobilisticamente parlando,  l’universo maschile non è più lo stesso.

Il motivo? Perché nel vostro garage c’è una Fiat 500. Non una qualsiasi, ma la nuova 500 GQ, l’ultima ed esclusiva versione speciale della 500, nata dalla partnership tra Fiat e il magazine di moda maschile Gentlemen’s Quarterly edito dal gruppo Condé Nast.

In Italia, la “Settimana della Moda maschile” a Milano, non poteva che essere la cornice ideale per presentare il piccolo gioiello ad edizione limitata.

Aggressiva, divertente, energica, la 500 GQ è dedicata tanto all’uomo metropolitano del terzo millennio: che sa coniugare estetica ricercata a stile senza compromessi. Quanto al gentleman “vecchio stampo”, che cerca nella sua auto il puro piacere di una guida graffiante. Un look elegante ma informale, cucito su misura per chi va a caccia di tendenze o vuole un mix di stile e sportività.

Berlina o cabrio, la 500 GQ è disponibile in variante bicolore grigio-nero metallizzati, impreziosita da dettagli a contrasto in colore arancione. Un equilibrio perfetto fra lo spirito GQ e l’anima di 500. In parole povere, un grande regalo all’universo maschile. Dopo le donne, beninteso.